mail unicampaniaunicampania webcerca

    Roberto MINUTOLO

    Insegnamento di NEFROLOGIA

    Corso di laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) A.O. UNIVERSITARIA S.U.N.

    SSD: MED/14

    CFU: 1,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 15,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Italiano

    Contenuti

    Conoscenza dei principali segni e sintomi delle malattie renali e delle principali patologie di interesse nefrologico. Conoscenza dei principi basilari di assistenza infermieristica al pazienti in dialisi extracorporea e in dialisi peritoneale.

    Testi di riferimento

    Materiale fornito dal docente (slides e schemi riassuntivi). Gli studenti che vorranno approfondire alcuni argomenti potranno utilizzare il testo: Andreucci-Fuiano-Conte. Malattie dei reni. Napoli, Ed. Idelson-Gnocchi, 2004, 280

    Obiettivi formativi

    Al termine del Corso lo studente deve: Conoscere la terminologia di sintomi e segni e gli aspetti elementari delle principali patologie renaliConoscere le tecniche diagnostiche e terapeutiche di pertinenza parziale o totale del personale infermieristico e i relativi rischi lavorativi;Utilizzare le conoscenze acquisite nei tre insegnamenti del corso (nefrologia, cardiologia e gastroenterologia) e saperle integrare tra loro acquisendo la capacità di trarre conclusioni.Conseguire abilità comunicative necessarie per relazionarsi al paziente e per svolgere un efficace ruolo di interfaccia tra paziente e medico;Conoscere il ruolo dell’infermiere nell’identificazione dei bisogni fisici, psicologici, sociali e di salute del paziente.Mostrare capacità di stabilire e mantenere relazioni efficaci con la persona assistita, e con la sua famiglia .L’insegnamento si prefigge di fornire conoscenze di base sulle nefropatie di maggior impatto, proponendo approfondimenti sull’assistenza infermieristica al paziente dializzato. Al termine del corso, lo studente potrà essere consapevole del ruolo dell’infermiere nell'assistenza tanto nei reparti che negli ambulatori e/o sale diagnostiche.

    Prerequisiti

    Conoscenza delle principali nozioni di anatomia e fisiologia (esame non sostenibile se non si è superato il C.I. NOZIONI DI ANATOMIA UMANA E FISIOLOGIA)

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali (15 ore) con frequenza obbligatoria valutata mediante firma di foglio presenza in aula. La soglia minima per poter accedere all’esame di profitto è il 75% delle lezioni (in ognuno degli insegnamenti afferenti al corso integrato)

    Metodi di valutazione

    Esame orale a fine corso con valutazione in trentesimi. Il voto dei singoli insegnamenti afferenti al corso integrato saranno mediati e costituiranno il voto finale. Il mancato superamento della soglia minima (18/30) in anche uno solo degli insegnamenti comporterà il mancato superamento dell’esame.

    Altre informazioni

    Al termine di ogni lezione saranno disponibili le slides utilizzate. Su richiesta degli studenti (max 3 per incontro) sarà consentito di prendere parte all’esecuzione di una seduta dialitica al fine di implementare le conoscenze teoriche acquisite.

    Programma del corso

    LA DEFINIZIONE DEI SINTOMI E SEGNI E LORO FISIOPATOLOGIA: Oliguria, Poliuria, Disuria, Pollachiuria, Edema, Anasarca, Tenesmo, Urgenza, Disidratazione.CENNI SULLE PRINCIPALI MALATTIE RENALI: Glomerulonefriti (sindrome nefritica e sindrome nefrosica), Calcolosi renale, infezioni delle vie urinarie, insufficienza renale acuta, insufficienza renale cronica, Dialisi extracorporea, dialisi peritoneale, Trapianto renale. Relazione con altre specialità incluse nel corso integrato.ATTIVITA' DI REPARTO: assistenza alla biopsia renale, Emogasanalisi, Cateterismo vescicale, Cateterismo venoso centraleATTIVITA’ SPECIALISTICA DI SALANozioni generali e ruolo dell'infermiere per l'esecuzione di: Emodialisi (Strumentario e Principi di emodialisi), Holter pressorio, Cateterismo venoso centraleINTERPRETAZIONE DEI PIU’ FREQUENTI ESAMI DI LABORATORIOIL RISCHIO: Materiali organici, Materiali di origine ematica, Il rischio legato alla strumentazione ed alla sua disinfezione

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    Knowledge of main signs and symptoms of renal diseases and of main pathologies of nephrological interest. Knowledge of critical aspects of nursing dedicated to patients undergoing hemodialysis and peritoneal dialysis.

    Textbook and course materials

    Material provided by the professor (slides and flowcharts). Students can eventually examine in depth specific arguments by using the textbook: Andreucci-Fuiano-Conte. Malattie dei reni. Napoli, Ed. Idelson-Gnocchi, 2004, 280

    Course objectives

    At the end of the course, the student mustKnow the correct terminology of sign and symptoms and the elemental aspects of the main renal diseasesKnow the main diagnostic and therapeutic techniques partially or totally relevant for nursing personnel and the related risks for work injury Use the knowledge acquired during the three classes (nephrology, cardiology and gastroenterology) and to be able to integrate them in order to draw conclusionsTo obtain communication skills necessaries to relate himself with patient and to implement an effective interplay between physician and patient To know the role of nurse in identifying physical, psychological, social and health needs of the patient. To show capabilities in establishing and keeping effective relationship with patient and his/her family. The course has the aim of providing base knowledge on those nephropathies of major impact by promoting an in depth analysis of nurse assistance to dialyzed patient. At the end of course, the student could be aware of the role of nursing personnel in ward and outpatient clinics and diagnostic rooms.

    Prerequisites

    Knowledge of main concepts of anatomy and physiology (final exam cannot be done if the student did not pass the exam of C.I. NOZIONI DI ANATOMIA UMANA E FISIOLOGIA)

    Teaching methods

    Formal lessons (15 hours) with compulsory attendance evaluated through sign of presence sheet in the room. To be admitted to final exam the student must follow 75% of lessons (in each of the classes inherent to the integrated course)

    Evaluation methods

    Oral exam at the end of course with score expressed in thirtieths. The score obtained in each class inherent to the integrated course will be averaged and the mean will be the final score. The lack of achievement of the minimum score (18/30) even in only one class will entail the failure of final exam.

    Other information

    At the end of each lesson, the slides will be provided. At request of students (max 3 for each session), it will be possible to participate to a dialytic session in order to implement the theoretical knowledge learned.

    Course Syllabus

    DEFINITION OF SIGNS AND SYMPTOMS AND THEIR PATHOPHYSIOLOGY: Oliguria, Polyuria, Dysuria, Edema, Anasarca, Tenesmus, Urgency, Dehydration.EVALUATION OF MAIN RENAL DISEASES: Glomerulonephritis (nephritic syndrome and nephrotic syndrome), Renal stones, urinary tract infections, acute renal failure, chronic kidney disease, Hemodialysis, peritoneal dialysis, Renal transplantation, Relationship with other specialties included in the integrated course.WARD ACTIVITIES: Assistance to renal biopsy, Emogasanalysis, Bladder Catheterism, Central venous catheterismROOM ACTIVITIESGeneral notions and role of nurse in executing: Hemodialysis (machinery and principles of hemodialysis), Ambulatory Blood Pressure Monitoring, Central venous catheterismINTERPRETATION OF MAIN LABORATORY EXAMSASSESSMENT OF RISKS: Organic materials, Blood contamination, Risks related to machinery and its disinfection

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype