mail unicampaniaunicampania webcerca

    Ismene SERINO

    Insegnamento di BIOLOGIA APPLICATA

    Corso di laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) A.O. UNIVERSITARIA S.U.N.

    SSD: BIO/13

    CFU: 2,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 30,00

    Periodo di Erogazione: Primo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Italiano

    Contenuti

    1: Struttura delle macromolecole biologiche
    2: Organizzazione e strutture cellulari
    3: Comunicazione tra cellule
    4:Divisione cellulare e controllo del ciclo cellulare
    5: Mitosi, meiosi ed approccio mendeliano

    Testi di riferimento

    Brooker – Widmaier – Graham – Stiling
    vol. 1 Biologia; vol 2 Genetica
    McGraw-Hill
    Campbell – Reece – Biologia vol. 1; Genetica vol. 2 – Pearson – Benjamin Cummings
    Campbell – Reece Biologia e Genetica
    Pearson – Benjamin Cummings
    Solomon – Berg – Martin
    Elementi di Biologia
    Edises
    Becker – Il mondo della cellula - Pearson

    Obiettivi formativi

    Trasmettere le conoscenze necessarie per utilizzare i procedimenti logici e le strategie che hanno guidato gli esperimenti esemplari della biologia nella
    deduzione di principi generalizzabili.
    Alla fine del corso lo studente deve dimostrare di aver compreso:
    a) la logica costruttiva delle strutture biologiche fondamentali e dei diversi
    livelli di organizzazione della materia vivente,
    b) i principi unitari che presiedono al funzionamento delle diverse unità
    biologiche nella loro logica informazionale,
    c) i meccanismi che sono alla base della variabilità.

    Prerequisiti

    Nell'anno precedente lo studente deve aver acquisito una buona metodologia di studio e un'adeguata capacità di autovalutazione

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali con l'ausilio di slide.

    Metodi di valutazione

    Esame scritto. La prova scritta, valida come voto finale, consiste in 10 domande così distribuite: 3 di biologia cellulare; 3 di biologia molecolare; 2 sulla divisione cellulare e 2 sulla genetica. Sono tutte domande a risposta aperta. E' orientata alla valutazione dell'apprendimento delle conoscenza sui principi di base della biologia, sulla conoscenza dei processi vitali a livello cellulare e molecolare. Acquisire le conoscenze delle leggi alla base dell’ereditarietà dei caratteri e dei processi coinvolti nella generazione della diversità fenotipica.

    Altre informazioni

    Il corso è organizzato in un solo semestre:novembre - gennaio.

    Programma del corso

    L’organizzazione della materia vivente nelle unità biologiche elementari: i modelli di organizzazione cellulare (Procarioti ed Eucarioti). I Virus. Le molecole di interesse biologico: acqua; idrati di carbonio; acidi grassi e lipidi; aminoacidi e proteine; nucleosidi; nucleotidi ed acidi nucleici. La membrana plasmatica: il significato biologico delle membrane; l’organizzazione molecolare della membrana; l’attività funzionale delle membrane e della superficie cellulare. Struttura ed organizzazione dell'apparato informazionale: l’identificazione del materiale genetico; l'organizzazione del genoma eucariotico (nucleo: carioteca, cromatina, cromosomi, nucleolo); l'organizzazione del genoma procariotico.
    Struttura ed organizzazione del citoplasma: i ribosomi; il reticolo endoplasmatico; l’apparato di Golgi; i lisosomi; il citoscheletro. Il trasporto intracellulare ed il mantenimento dei compartimenti cellulari. L'espressione dell'informazione genetica: la trascrizione; il codice genetico; la traduzione. La riproduzione delle unità biologiche elementari: duplicazione del DNA; il ciclo cellulare; la mitosi; il cariotipo umano. La riproduzione sessuale e la meiosi; gametogenesi.
    La genetica Mendeliana e le leggi che regolano la trasmissione dei caratteri ereditari nelle specie a riproduzione sessuata: il metodo mendeliano; la segregazione; l'assortimento indipendente; ABO: codominanza; allelia multipla.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    1: Structure of biological macromolecules
    2: Organization and cellular structures
    3: Communication between cells
    4: Cell division and cell cycle control
    5: Mitosis, meiosis and Mendelian approach

    Textbook and course materials

    Brooker – Widmaier – Graham – Stiling
    vol. 1 Biology; vol 2 Genetics
    McGraw-Hill
    Campbell – Reece – Biology vol. 1; Genetics vol. 2 – Pearson – Benjamin Cummings
    Campbell – Reece Biology e Genetics - Pearson – Benjamin Cummings
    Solomon – Berg – Martin- Biology elements Edises
    Becker – The world of the cell - Pearson

    Course objectives

    Transmit the knowledge necessary to use the logical processes and strategies that guided the exemplary experiments of biology in the deduction of generalizable principles.
    At the end of the course the student must demonstrate that he has understood:
    a) the constructive logic of the fundamental and different biological structures levels of organization of living matter,
    b) the unitary principles that govern the functioning of the different units biological aspects in their informational logic,
    c) the mechanisms that underlie variability.

    Prerequisites

    In the previous year the student must have acquired a good study methodology and an adequate self-assessment capacity

    Teaching methods

    Frontal lessons with the aid of slides.

    Evaluation methods

    Written test. The written test, valid as a final grade, consists of 10 questions distributed as follows: 3 of cell biology; 3 of molecular biology; 2 on cell division and 2 on genetics. These are all open-ended questions. It is oriented to the evaluation of knowledge learning on the basic principles of biology, on the knowledge of vital processes at the cellular and molecular level. To acquire the knowledge of the laws underlying the inheritance of characters and the processes involved in the generation of phenotypic diversity.

    Other information

    The course is organized in only one semester: November - January.

    Course Syllabus

    The organization of living matter in elementary biological units: the models of cellular organization (Procarioti and Eucarioti). Viruses. Molecules of biological interest: water; hydrates of carbon; fatty acids and lipids; amino acids and proteins; nucleosides; nucleotides and nucleic acids. The plasma membrane: the biological meaning of the membranes; the molecular organization of the membrane; functional activity of membranes and cell surface. Structure and organization of the information system: identification of genetic material; the organization of the eukaryotic genome (nucleus: carioteca, chromatin, chromosomes, nucleolus); the organization of the procaryotic genome.
    Structure and organization of the cytoplasm: ribosomes; the endoplasmic reticulum; the Golgi apparatus; lysosomes; the cytoskeleton. Intracellular transport and maintenance of cellular compartments. The expression of genetic information: transcription; the genetic code; translation. The reproduction of elementary biological units: DNA duplication; the cell cycle; mitosis; the human karyotype. Sexual reproduction and meiosis; gametogenesis.
    Mendelian genetics and the laws that regulate the transmission of hereditary traits in sexually reproduced species: the Mendelian method; segregation; the independent assortment; ABO: codominance; multiple alleles.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype